Consigli 36 Giornata: gli attaccanti da schierare al fantacalcio

Eccoci alla giornata 36 di Serie A, e come di consueto, ecco i consigli al fantacalcio targati WikiFanta, capitolo attaccanti. La giornata della Serie A si apre venerdì sera con l’anticipo tra Frosinone e Inter, e si concluderà con il Monday Night tra Fiorentina e Monza. Scopriamo quindi i nomi migliori su cui puntare in attacco per questo turno di campionato.


CONSIGLI FANTACALCIO 36 GIORNATA – GLI ATTACCANTI DA SCHIERARE

FROSINONE-INTER

Lautaro MARTINEZ
Siamo arrivati a un punto critico della stagione di Lautaro. Un momento in cui l’attuale capocannoniere della Serie A viene addirittura messo in dubbio, criticato. Se da una parte riteniamo normale un calo fisiologico di prestazioni de El Toro, dall’altra va ammessa candidamente la palese difficoltà per l’argentino di segnare. Lo testimonia l’assenza di reti dalla G26 contro il Lecce, il 25 febbraio, 9 giornate fa. Noi di WikiFanta ci rifiutiamo pensare che l’argentino si fermi a quota 23, per la legge dei grandi numeri la sua personale striscia negativa deve finire. Sulla sponda interista è previsto un ampio turnover, da parte di mister Inzaghi, escluso anche Calhanoglu, per cui l’argentino avrà anche la possibilità di tirare un ipotetico calcio di rigore.

NAPOLI-BOLOGNA

Joshua ZIRKZEE
Dopo gli ultimi due pareggi consecutivi in campionato, il Bologna non può più sbagliare una partita da qui a fine anno se vuole conseguire il sogno chiamato Champions. I felsinei sono a +4 dalle due inseguitrici, con l’Atalanta che ha una partita da recuperare. Thiago Motta si affida ai suoi uomini migliori confermando il 4-1-4-1 con Zirkzee unico riferimento offensivo. Proprio nell’olandese sono affidate le speranze dei tifosi bolognesi, nel delicato match al Maradona. Nei match d’alta classifica ha sempre inciso, in campionato è risultato iscritto al tabellino dei bonus, che sia gol o assist, contro le prime dieci classificate in Serie A. Solo una manca all’appello: il Napoli di Calzona, a cui però ha segnato nella passata stagione. Gli azzurri subiscono gol da 14 gare consecutive, per un totale di 44 reti subite. Meret nel ritorno, ha sempre subito almeno una rete, addirittura in casa ne ha subite 22, contro le 14 in trasferta.

MILAN-CAGLIARI

Olivier GIROUD
È passato oltre un mese dall’ultima vittoria del Milan in campionato. Da lì in avanti, solamente tre punti conquistati sui 14 disponibili, con il picco nella sconfitta nel derby che ha consegnato agli odiati cugini lo scudetto della seconda stella. Gli uomini di Pioli sembrano esausti, svuotati da qualsiasi motivazione: l’unico che pare ancora reggere botta è l’eterno Giroud, che non smette di sorprenderci in questa sua ultima annata rossonera. Una stagione così prolifica non la viveva da 10 anni e bastano due reti per eguagliare la sua migliore in Premier League, con la maglia dei Gunners.

LAZIO-EMPOLI

Ciro IMMOBILE
La Lazio deve necessariamente vincere per rimanere aggrappata alla corsa di un posto in Europa. Tudor si affida a Immobile per questa partita, dandogli la conferma nell’11 iniziale dopo la buona prestazione nel match contro il Monza. La sua esperienza sarà essenziale in questa partita contro l’Empoli che giocherà con il coltello tra i denti per guadagnare punti in un campo difficile come l’Olimpico. Ciro dal canto suo vuole dimenticare l’andata, uscito per infortunio al minuto 22 regalando 3 punti ed esultando di fronte ai suoi tifosi.

GENOA-SASSUOLO

Andrea PINAMONTI
La vittoria nell’ultima giornata ha dato una nuova speranza di salvezza ai neroverdi. In questo finale di stagione, ciò che farà la differenza sarà soprattutto la tenuta mentale dei giocatori e le loro relative motivazioni. Quelle che mancano in casa Genoa, con il grifone già salvo che quindi potrebbe essere appagato e giocare in maniera più soft. Noi di WikiFanta, andiamo ad inserire tra i consigli degli attaccanti per la 36 giornata Pinamonti, fiduciosi che Andrea possa contribuire alla salvezza del club emiliano e a quella dei suoi allenatori al fantacalcio.


GLI ATTACCANTI DA SCHIERARE NELLA 36 GIORNATA DI SERIE A

HELLAS VERONA-TORINO

Tijjani NOSLIN
L’Hellas Verona non è morto. Dato per retrocesso a gennaio, dove ci fu una vera e propria smobilitazione nella rosa, i fatti ci dimostrano come gli scaligeri non si siano arresi al proprio destino, guadagnando 7 punti nelle ultime 4 partite e allontanandosi dalla zona retrocessione di 4 punti. Il Torino ha ben poco da chiedere alla propria stagione, matematicamente salvo e tranquillo dall’alto della decima posizione e 47 punti conquistati. Simbolo della rinascita veronese è senza dubbio il classe 1999 Noslin. Giunto sulla riva dell’Adige a gennaio, titolare inamovibile, ha siglato 4 gol e servito 2 assist in 14 partite.

JUVENTUS-SALERNITANA

Dusan VLAHOVIC
Allegri sfida la Salernitana già retrocessa con il pensiero alla finale di Coppa Italia di mercoledì. Ipotesi turnover per la Juventus, l’unico tra gli attaccanti che ci sentiamo di inserire nella lista è senza dubbio alcuno, Vlahovic. Il serbo è uno dei pochi giocatori dei bianconeri ad essere costante nel rendimento, capocannoniere della squadra con 16 centri in stagione. La Salernitana è la peggior difesa del campionato con 75 reti subite, di cui 39 in trasferta!

ATALANTA-ROMA

Gianluca SCAMACCA
È l’attaccante più in forma del campionato nell’ultimo periodo, con 4 gol e un assist nelle ultime 4 partite giocate in Serie A. A queste aggiungiamo i 3 gol in Europa League, di cui due ad Anfield. Scamacca ha un conto aperto con la Roma, società in cui è cresciuto, e che non ha creduto abbastanza nel suo giovane talento: lo ha perso e ha visto esplodere Gianluca in Eredivisie. Per conquistare il posto da titolare agli Europei con la maglia dell’Italia, il classe 1999 deve necessariamente continuare su questi ritmi, per fare sognare non solo i suoi tifosi bergamaschi, ma tutti gli azzurri! Sarà probabilmente l’unico sicuro titolare della Dea, visto che salterà la finale di Coppa Italia in programma mercoledì all’Olimpico.

LECCE-UDINESE

NESSUNO
Questo sarà un match molto teso, in cui il Lecce cercherà di non perdere per portare a casa la salvezza matematica mentre l’Udinese, che deve vincere, pagherà i suoi problemi offensivi, con Lucca che non è riuscito a mantenere le aspettative di inizio stagione. Per questo motivo non ci sentiamo di consigliarvi di schierare un attaccante delle due squadre.

FIORENTINA-MONZA

Cristian KOUAMÈ
Entrambe le compagini non hanno più nulla da chiedere al campionato. La Fiorentina ha appena conquistato la sua seconda finale consecutiva in Conference League e il suo unico obiettivo è arrivare a quel giorno con tutti i giocatori abili e arruolati, in perfetta forma fisica e mentale. Probabile quindi un ampio turnover per gli uomini di Italiano, che farà rifiatare tanti giocatori e metterà in campo chi ha giocato meno in stagione. Tra questi, Kouamè che, per questo posticipo del lunedì sera, verrà posizionato come terminale offensivo dei viola e lo andiamo a consigliare visto il suo ottimo momento di forma fisica come dimostrato nel doppio impegno europeo contro il Brugge.


SEGUICI ANCHE SU:
INSTAGRAM | FACEBOOK | TWITTER